Internet of Things: cosa ci riserva il futuro?

By 14 settembre 2015News, Non categorizzato

Quando parliamo delle grandi innovazioni del futuro, quello che intendiamo non è mai abbastanza grande e strepitoso come lo è realmente. 

Cosa intendiamo quando parliamo di “Internet of Things”? Internet delle cose è una possibile evoluzione della Rete; si crede infatti che in un futuro, non molto lontano, quasi tutti gli oggetti saranno in grado di connettersi alla rete ed essere “intelligenti”.

I campi di Internet of Things sono molto vasti, ma i più richiesti sono la domotica, in cui gli oggetti IoT invadono le tecnologie casalinghe (compresi gli elettrodomestici) e le smart cities.

Internet of Things Dito

Ora, per approfondire, vorrei citarvi qualche esempio:

Nel 2007, in Minnesota, un ponte cedette, uccidendo moltissime persone. Il motivo per il quale avvenne la catastrofe, fu il peso delle persone che vi erano sopra. Quando ricostruirono il ponte, usarono del cemento “intelligente”, cemento con dei sensori all’interno in grado di poter monitorare sempre lo stato del ponte, la presenza di crepe e il peso dei passanti. Questo cemento è capace di avvisare se c’è qualcosa che non va, così da poter evitare un’ ipotetica catastrofe. Ma il bello è che questa tecnologia non è limitata solo alla struttura del ponte; se c’è del ghiaccio sulla superficie del ponte, lo stesso sensore sarà capace di avvisare gli automobilisti che lo percorrono e quando quest’ultimi sapranno del pericolo imminente, rallenteranno, e se non lo faranno, l’automobile lo farà per loro.

Le idee per Internet of Things non mancano; un altro esempio è la stampante 3D di cibo, la neonata Food Printer di XYZPrinting, è tutto quello che i golosi aspettavano: basta scaricare dalla rete le ricette, versare gli ingredienti giusti e la macchina creerà un biscotto, una guarnizione o una tortina pronta da infornare.

Un esempio di progetto che noi di Habra abbiamo avuto modo di seguire fin dalla sua nascita è quello di BitBags. La start-up di Bit, è un ottimo esempio di come Internet of Things si stia diffondendo anche in Italia; lo scopo di Bit è quello di voler inserire negli oggetti di uso comune un iBeacon, ovvero una scheda elettronica dotata di tecnologia Bluetooth 4.0, che tramite l’app BitMe, è capace di comunicare con il proprio dispositivo proteggendolo da furti e smarrimenti. I prodotti di cui Bit va fiero, sono indubbiamente le BitBags; si tratta di quattro differenti modelli tra borse, zaini sleeve, porta tablet e laptop intelligenti, dal design originale e dal gusto tipicamente italiano. Le BitBags sono in grado di essere localizzate in un raggio di 60 metri e, per aumentare ancora di più la sicurezza, l’applicazione BitMe è in grado di creare un e vero e proprio network di sicurezza.

BitBags

Ma quali sono i vantaggi di questo tipo ti tecnologia? Non si tratta solo di risparmio di denaro, ma si tratta di un cambiamento enorme e fondamentale.

Le nuove tecnologie che stanno prendendo piede negli ultimi anni; è questo che ci sta dando la più grande opportunità di migliorarci e migliorare le nostre vite.

Ma se volete capirne di più, date un’occhiata a questa infografica:

 

 

Il nostro sito utilizza cookies, prendine visione o accetta. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close